"Racconti casuali" di Mario Ranieri

di Daniela Piras

“Racconti casuali” di Mario Ranieri è un libro che, in diciannove racconti apparentemente slegati uno dall’altro, analizza il nostro tempo con scherno e irriverenza. Le varie difficoltà dei nostri giorni, come l’impresa di trovare un lavoro stabile, vengono raccontate con ironia portata all’estremo. Già dai titoli dei singoli racconti si capisce che non si tratta di un libro comune: “Il corso per diventare serial killer” ne è solo un esempio. È come se il genere umano fosse “pronto a tutto” per cercare di migliorare il proprio standard di vita, per cambiare il corso della propria esistenza. Allo stesso tempo, la mancanza di prospettive per il futuro, l’insoddisfazione, le insicurezze e le ansie che tali situazioni generano, si ripercuotono nei personaggi dei vari racconti che fanno “di necessità virtù”; da qui nascono storie in cui i protagonisti provano, in maniera esilarante, ad avere un riscatto sociale in questo mondo in cui tutto pare essere possibile. Drammi di cui siamo abituati a sentir parlare nei vari Tg e programmi di approfondimento vengono osservati da una prospettiva insolita e originale che mette in luce gli allarmismi e i luoghi comuni che troppo spesso emergono nei fatti di cronaca. Storia dopo storia ci si chiede se la quotidianità a cui siamo abituati è così lontana da ciò che succede agli interpreti di questi racconti e, tra una risata e l’altra, il più delle volte la risposta è un no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...